News

INCONTRO INTRODUTTIVO AL TANTRISMO con Maya Swati Devi

INCONTRO INTRODUTTIVO AL TANTRISMO con Maya Swati Devi

15 maggio 2020  Tantrismo con Maya Swati Devi 2020

INCONTRO INTRODUTTIVO di TANTRISMO TRADIZIONALE INDIANO “Coltivare il Sacro”

Nel tantrismo coltivare il sacro significa non separazione, non dualita’ e quindi applicazione del principio del sacro a tutti gli aspetti della nostra vita.
il sacro è una parola indoeuropea Sak che vuol dire “separato” e si riferisce alla potenza che gli esseri umani hanno avvertito come superiore, di conseguenza legata a uno scenario che non appartiene a loro, e a cui hanno dato, in principio, il nome di sacro e successivamente di divino.
Per il tantrika (colui che percorre la via tantrica),
per sé secolari acquistano per certi versi un valore sacro in quanto lo significano: i boschi sacri, i sacri altari, i
Per il tantrika il sacro e’ ovunque, non solo durante la pratica.
Ecco che il corpo viene riconosciuto come sacro e venerato come forma divina.
La sessualita’ e’ sacra per la visione tantrica poiche’ attraverso di essa si puo’ realizzare il nostro vero Se.

La sacra Via del Tantrismo tradizionale

ll Tantra è l’applicazione pratica ed energetica di tutta la saggezza yogica della vita, del tempo, dello spazio e dell’energia.
“Dal significato di tantra (radice tan)« trattato», «esposizione» si ricava per estensione «ciò che ha proceduto», «ciò che è venuto giù», e si è voluto con ciòe sprimere che il tantrismo sia un’estensione o sviluppo ulteriore degli insegnamenti tradizionali originariamente racchiusi nei Veda, i Brâhmana, le Upanishad e i Purâna fino a rivendicare la dignità di un «quinto Veda». Si dichiara inoltre che solo le tecniche basate sulla Shakti (shakti-sâdhana) sono adatte ed efficaci durante l’odierna «età del ferro»; tutte le altre sarebbero impotenti quanto una serpe privata del suo veleno”.
La traduzione del termine Tantra è: “dualità nell’unità”. Il Tantrismo può anche manifestarsi nel corpo terreno dell’uomo e della donna , se questo essere umano ha realizzato in sé l’androgino. In questa comprensione risiede il mistero più profondo del tantrismo.
I tantrika rifiutano ogni etichetta, ogni definizione e spesso sono dei fuori casta.
Le etichette sono una separazione che la societa’ crea per incasellare ognuno di noi e per controllare le nostre vite con stereotipi e programmi
Il tantrismo mira all’unione e alla non dualità in ogni aspetto della vita e nella sessualità viene esaltata per
poter trascendere il sesso stesso raggiungendo l’unione mistica.
Il Tantrismo parla della stessa essenza fuggitiva, del cosmo, dei centri che irraggiano il divino (il paradiso), dell’astrologia, delle genesi e delle apocalissi, dello spirito, dell’anima e del corpo; della magia e dell’alchimia. Il passaggio allo yoga diretto dipenderà dalle circostanze, ma anche dal dharma (vocazione) e dalle qualificazioni che l’interessato porterà nell’inconscio.

Cos’è quindi il Tantra?

Il tantra è una tradizione spirituale varia e ricca del sub-continente indiano. Sebbene negli ultimi anni, nel mondo occidentale, sia diventato quasi esclusivamente associato al sesso, in realtà questo è un aspetto di ciò che è un modo di vivere. Nella stessa India, il tantra è ora, quasi sempre, associato a incantesimi e azioni nere.
Nessuno di questi punti di vista è corretto e ognuno sottovaluta selvaggiamente la natura ampia delle diverse tradizioni. Inoltre, rimane un oceano di letteratura tantrica e agamica ancora da scoprire e da tradurre, che copre un periodo di tempo che risale almeno al decimo secolo della nostra era..

Qual è l’obiettivo del tantra?

Il più alto scopo della pratica tantrica è riconoscere la nostra stessa natura divina, la natura divina di tutto ciò che ci circonda semplicemente come una danza sacra senza fine tra i due principi dell’universo: Shiva (maschile – immobilità, coscienza ultima) e Shakti (femminile – energia, manifestazione a tutti i livelli). Questo è il cuore dell’Amore nella visione tantrica. Nel Tantra abbracciamo il corpo con tutti i suoi desideri e ci imbarchiamo in un percorso in cui riprogrammare noi stessi, attraverso il potere della Sacra Unione di Shiva e Shakti, come parte inevitabile del processo per interiorizzare questa nuova prospettiva sulla realtà. Come spesso erroneamente interpretato in Occidente, il Tantra non si limita ad aumentare la nostra libido o i nostri livelli di piacere e soddisfazione e l’obiettivo non è quello di diventare il miglior amante dell’universo ma mira a sviluppare la consapevolezza in ogni aspetto della nostra vita.

Cosa rende gli insegnamenti tantrici così attraenti per noi?

Il tantra è molto diverso dalla maggior parte delle altre tradizioni spirituali della parola perché prende in considerazione i desideri mondani e il corpo stesso. Comunemente il desiderio per i piaceri materiali (kama e artha) e le aspirazioni spirituali (dharma) sono visti come mutuamente esclusivi, conducono la persona attraverso una lotta interiore senza fine che può diventare una situazione molto dolorosa e persino disastrosa. Sembra che ci sia una scelta molto particolare da fare qui – o rinunciamo al mondo per raggiungere la realizzazione del Sé o rinunciamo alla pratica spirituale per indulgere in piaceri sensuali. La via tantrica offre una visione unica al mondo: interviene offrendo un percorso alternativo – usando l’energia
nata da questo desiderio per raggiungere stati alterati di coscienza e in definitiva realizzando l’unione di tutti gli opposti e le manifestazioni.La Maestra Maya Swati Devi, Yogini, Ricercatrice e Tantrika dal 2000, Maestra Certificata Yoga Alliance, Scrittrice di “La danzatrice tantrica”, Danzatrice di danze indiane, vi condurrà attraverso i primi passi per comprendere i principi del Tantrismo tradizionale del Lignaggio Kaula.
PER LEGGERE LA BIO di Maya Swati Devi
https://www.devitantrayoga.com/maya-swati-devi


DOVE:  Shaktyoga club Ancona

QUANDO
VENERDI 15 MAGGIO
ore 21:00 – 23:00
QUOTA:
Per partecipare alla serata si richiede un’offerta pari a € 18,00.

Si prega di portare abiti comodi, che permettano il movimento.

E’ necessaria la prenotazione a devitantrayoga.ancona@gmail.com indicando Vostro nome, cognome e recapito telefonico.
www.devitantrayoga.com

 

BIOGRAFIA MAYA SWATI DEVI:

Maya Swati Devi Maestra e Yogini Tantrica, Danzatrice ed Insegnante di Danze Indiane e Mistiche. Maya è stata iniziata al tantrismo della via Kaula nel 2000 in India, dal suo primo Maestro Swami Anand Guptananda e nel 2007 è stata riconosciuta Tantra Teacher e allieva del suo secondo Maestro Tantrico Indiano Swami Shri Param Eswaran che diffonde la tradizione del tantrismo SHAKTA della dea vivente “Living goddess tradition”, la più alta forma di Tantra della tradizione indiana. Maya è l’unica in Italia a diffondere la tradizione del Tantrismo SHAKTA e delle DASHA MAHAVIDYA oltre a insegnare il TOCCO SACRO DEL TANTRA massaggio rituale tantrico © con i suoni sacri dei Mantra che ha appreso durante la sua formazione e i lunghi soggiorni in India.

E’ autrice del libro autobiografico e di ricerca iconografica “LA DANZATRICE TANTRICAedizioni M.I.R. , uscito nel 2016.

Dal 2007 , anno del suo ritorno in Italia dall’Estero, Maya fonda a Milano DEVI TANTRA YOGA, la prima scuola italiana di TANTRISMO IINDIANO, Shaktismo “The living goddess tradition”,Tantra yoga,TOCCO SACRO del TANTRA, Devi yoga femminile, Divino femminile e Danze Mistiche e meditative che diffonde gli insegnamenti della tradizione attraverso Training annuali, Corsi, percorsi individuali e di gruppo, stage residenziali, viaggi e ritiri di meditazione in India. Maya oltre a seguire una via spirituale da lungo tempo danza dall’età di 8 anni sperimentando varie espressioni della danza. E’ danzatrice ed insegnante di danze meditative, Flamenco, DEVI DANCE ® la danza della dea interiore, Danze gipsy del Rajasthan e Kalbeliya, danza semiclassica indiana, Danza Sufi e Danze Sacre.  Dal 2007 è impegnata a trasmettere la tradizione del tantra indiano e della danza indiana, attraverso corsi e stage in tutta Italia e all’Estero, ed è una dei pochi insegnanti occidentali di Tantra invitati a tenere seminari in India e Indonesia.

PER LEGGERE LA BIOGRAFIA COMPLETA DI MAYA VISITA IL SITO: www.devitantrayoga.com



About the Author: